LA BELLA STAGIONE - TEATRO SUBASIO SPELLO

 

VENERDI’ 29 MARZO 2019 ORE 21.15

CAROLINE BAGLIONI/MICHELANGELO BELLANI

Mio padre non è ancora nato

 

di Caroline Baglioni, Michelangelo Bellani

con Caroline Baglioni

regia Michelangelo Bellani

 

Un intenso ed emozionante spettacolo sul rapporto tra una figlia e un padre che conferma la qualità di due artisti umbri ormai affermati in tutta Italia.

Venerdì 29 marzo ore 21.15 al Teatro Subasio di Spello, per la stagione curata da Fontemaggiore Centro di Produzione Teatrale, va in scena “Mio padre non è ancora nato” con Caroline Baglioni per la regia di Michelangelo Bellani.

Un duo artistico che ha avuto grande successo di pubblico e di critica con lo spettacolo “Gianni” e che ora presenta la sua seconda prova.

Caroline Baglioni è una delle giovani artiste umbre di maggior talento ed è anche autrice dello spettacolo insieme a Bellani. Un talento riconosciuto anche da prestigiose istituzioni culturali: infatti un suo testo è stato recentemente ammesso in finale a Venezia per la Biennale College-Autori.

 

Lo spettacolo in programma a Spello racconta di una figlia e di un padre: un uomo di sessant’anni e sessant’anni di un uomo che ha avuto un’amnesia temporanea e vive in un camper.

Tra di loro, sette anni di distanza e un’epoca del rancore. La memoria diviene un’esperienza di autenticità in cui la riconciliazione avviene per vie impensate e inadatte.

 Raccontano gli autori: “Ciò che la figlia non perdona al padre non è il fatto di non averla amata, ma di non aver saputo dare ordine al caos.”

Info e prenotazioni: Fontemaggiore tel. 075 5286651 – 075 5289555 (dal lunedì al venerdì ore 9-13 e 14-16)

Teatro Subasio: tel. 0742 301689 (il giorno di spettacolo dalle ore 18)

 

www.fontemaggiore.it

Parte giovedì 6 dicembre la stagione 2018-2019 del Teatro Subasio di Spello organizzata da Fontemaggiore Centro di Produzione Teatrale con il contributo del Comune di Spello,  Regione Umbria e Ministero per i Beni e le Attività Culturali.

Otto spettacoli (più uno spettacolo fuori abbonamento) con altrettanti grandi artisti della scena e della cultura italiana. La nuova stagione del Teatro Subasio di Spello è soprattutto questo: il privilegio di incontrare da vicino il corpo e l’anima di attori eccezionali.”

 

L’apertura di giovedì 6 dicembre è affidata al popolare attore Paolo Sassanelli con “La leggenda Paganini”. Grazie anche alla presenza di due fuoriclasse come Davide Alogna al violino e Giulio Tampalini alla chitarra, questo spettacolo  porta in scena la “vita spericolata” e la musica straordinaria di un uomo che è diventato leggenda: Nicolò Paganini.

Il 14 dicembre va in scena Daniele Aureli, un bravissimo giovane attore umbro che racconta una storia di nuvole tossiche e di amianto, a pochi passi da noi. Lo spettacolo, “Teoria del cracker”, è un inno alla vita tra rabbia e poesia.

In programma per il 22 gennaio un ospite che ha fatto la storia del piccolo palcoscenico del Teatro Subasio, Ascanio Celestini con “Pueblo”, seguito il 3 febbraio da un altro protagonista d’eccezione del teatro italiano, Mario Perrotta, che in “Odissea” ci regala  un’interpretazione scoppiettante tra musica, avanspettacolo, racconto e danza. Il 12 febbraio avremo l’atteso ritorno sulla scena di Davide Enia, attore teatrale e scrittore di successo. Dal suo libro “Appunti per un naufragio”, Enia dà corpo e voce alla sua Sicilia, a Lampedusa, ai migranti. Spettacolo surreale e comico sarà invece “Dialoghi degli dei” de I sacchi di sabbia in programma il 9 marzo.

Il 16 marzo Michela Murgia, popolare scrittrice sarda Premio Campiello per Accabadora, interpreta il suo ultimo provocatorio romanzo “Istruzioni per diventare fascisti”. Lo spettacolo sarà preceduto da un incontro con l’autrice all’interno della rassegna Passaparola organizzata dal Comune di Spello.

Il 29 marzo da non perdere “Non è ancora nato” di Caroline Baglioni e Michelangelo Bellani: un emozionante spettacolo sul rapporto tra una figlia e un padre che conferma la qualità di due artisti umbri ormai affermati in tutta Italia. Il 13 aprile (fuori abbonamento) “Caino”,  un’affascinante lettura concerto presentata da Massimiliano Burini e Gianfranco De Franco. Si chiude il 4 maggio con “L’ascensore”, un musical ad alta tensione ricco di suspence e romanticismo, premiato come miglior musical off spagnolo 2017, con la direzione musicale della folignate Eleonora Beddini.

 

La Bella Stagione, che rappresenta un valore aggiunto all’interno di una programmazione più ampia per la valorizzazione e la promozione di tutte le risorse di Spello, Città d’Arte e dei Fiori, è un segno di continuità culturale per Spello. Nella splendida Via Giulia, il Teatro si conferma un centro vivo e pulsante di produzione culturale che vive e si alimenta durante tutto l’arco dell’anno aprendo il suo sipario a collaborazioni e iniziative di pregio.”

MORENO LANDRINI Sindaco Comune di Spello

 

 

“La stagione 2018-2019 è di particolare pregio poiché affidata a interpreti di rilievo della scena nazionale che si alterneranno sul palco proponendo visioni, linguaggi, manifestazioni artistiche per spettatori di tutte le età. L’Amministrazione comunale sostiene il teatro nella consapevolezza del valore formativo che esso svolge: il teatro può, infatti, favorire la riscoperta del piacere di agire e sperimentare forme diverse di comunicazione soprattutto laddove si rivolge ai giovani attraverso i suoi laboratori gratuiti.”

IRENE FALCINELLI Assessora alla Cultura Comune di Spello

 

 

 

E’ aperta la campagna abbonamenti e la prenotazione spettacoli. Per informazioni Fontemaggiore tel. 075 5286651 – 075 5289555 www.fontemaggiore.it

 

 

 

LINK VIDEO

 

LA LEGGENDA PAGANINI, 6 DICEMBRE

https://www.youtube.com/watch?v=6hQH9ccB58U

 

ODISSEA, 3 FEBBRAIO

https://www.youtube.com/watch?v=9wm4zclTeLg

 

PUEBLO, 22 GENNAIO

http://www.arte.rai.it/articoli/pueblo-di-ascanio-celestini/38822/default.aspx

 

ISTRUZIONI PER DIVENTARE FASCISTI, 16 MARZO

https://video.repubblica.it/dossier/la-repubblica-delle-idee-2018/repidee-l-ironia-di-michela-murgia--ecco-come-diventare-fascisti-in-un-ora/307296/307925