• Foto 3
  • Foto 4
  • Foto 2
  • Foto 1

Petali di Spello 2017 - Dal 25 febbraio al via la programmazione annuale degli eventi culturali, sociali e promozionali

La pianificazione come risultato della sinergia tra l’Amministrazione comunale e le realtà associative, di volontariato, attività commerciali e produttive

Si parte il 25 febbraio con il Festival del Cinema Città di Spello ed i Borghi Umbri

 Spello, 18 febbraio 2017 – Una ricca programmazione annuale frutto delle intense relazioni che legano le risorse paesaggistiche, storico-artistiche e culturali con le politiche di definizione dell'immagine della città e la crescita socio- economica del territorio. E’ Petali di Spello 2017, il calendario di eventi culturali, sociali e promozionali curato dal Comune di Spello che nell'offrire un'attenta e dettagliata pianificazione annuale, rafforza il percorso virtuoso per una posizione sempre più di primo piano nello scenario regionale, nazionale e internazionale.

La presentazione ufficiale, che vanta anche la versione in inglese, è avvenuta questa mattina nel corso di una conferenza stampa svoltasi nella Sala degli Zuccari del Palazzo Comunale di Spello; presenti il sindaco Moreno Landrini, l’assessore regionale alla salute, coesione sociale e welfare Luca Barberini, l’assessora comunale alla cultura e al turismo Irene Falcinelli, il presidente della Spello Umberto Natale e il presidente  della Banca di Credito Cooperativo di Spello e Bettona Massimo Meschini.

La pubblicazione, rinnovata nel logo in cui appare uno dei luoghi simbolo della città avvolto da un fiore, è espressione di un progetto di valorizzazione della Città d'Arte e dei Fiori e dei suoi abitanti che, a vario titolo, diventano gli attori protagonisti delle varie manifestazioni. Si consolida il nome Petali di Spello che oltre a rendere omaggio all'evento principe della città, Le infiorate del Corpus Domini, esprime l'acronimo Promozione Europea di un turismo amante dei luoghi identitari. I 12 Petali principali, insieme alle numerose iniziative collaterali, sono infatti espressione di un luogo dalla forte identità naturale, storica e urbana; il tutto, grazie allo sforzo collettivo tra l’Amministrazione comunale e le molteplici realtà del mondo dell’associazionismo, del volontariato, le attività commerciali e produttive coinvolte tra cui, un ruolo di rilievo è svolto dalla Pro Spello, ideatrice e coordinatrice di diversi Petali.

Un evento speciale dal respiro nazionale qualificherà ulteriormente l’offerta: a novembre (11-12) Spello diventerà la capitale dei Comuni Fioriti d’Italia, accogliendo da ogni parte d’Italia i cittadini, le associazioni e i rappresentanti istituzionali che partecipano al Concorso Comuni Fioriti 2017 organizzato da ASPROFLOR in collaborazione con ATL Distretto Turistico dei Laghi e la consulenza dello Studio Urbafor. Questa iniziativa di marketing turistico – ambientale, ha permesso di sviluppare quel sano spirito di concorrenza che ha trasformato tanti paesi e città in giardini fioriti, sorridenti e accoglienti. Così come accade da anni a Spello con il Concorso Finestre, Balconi e Vicoli Fioriti che da maggio ad agosto rendono scorci e angoli urbani dei veri e propri quadri architettonici. Insieme a convegni e tavole rotonde a tema floreale, ci sarà anche la premiazione del Concorso “Miss Comuni Fioriti”.

Nello scenario della bellezza Umbria, Spello ne rappresenta una particolarità dalla forte identità che è la caratteristica principale dei Petali di Spello – ha affermato il sindaco Landrini – si tratta di un progetto ambizioso che mette insieme sinergie che lavorano insieme costantemente per assicurare alla nostra città un posto sempre più da protagonista nello contesto regionale, nazionale e internazionale”.

L’iniziativa Petali di Spello presenta delle caratteristiche uniche perché mettendo insieme le bellezze storico-artistiche e naturali, le tradizioni tramandate nel corso degli anni e le tipicità di questo territorio, ne fanno un prodotto trasversale che è motivo di vanto per la nostra comunità regionale   – commenta l’assessore regionale Barberini –. Si tratta di una risposta importante che acquista maggior valore poiché realizzata con un grande lavoro di squadra: il Comune ovviamente è l’attore principale insieme alle altre pubbliche amministrazioni,  ma accanto ci sono tutte le associazioni il cui apporto significativo contribuisce alla vivacità della città. E questo è il modo giusto di fare squadra e di fare coesione all’interno delle comunità”.

“Spello si sta configurando come un “marchio” di qualità grazie alla capacità di unire beni culturali, paesaggio e produzioni tipiche – continua l’assessora Falcinelli –; una grande attenzione è riservata alle realtà associative nelle loro forme di interscambio, le cui proposte, provenienti anche da territorio circostante, rendono sicuramente unica questa identità e ne rafforzano l’anima”.

Il presidente della Pro Spello Natale, nel ricordare l’importanza dei Petali per la città come importante momento sociale e culturale, ha rimarcato la vera ricchezza che sta in un lavoro comune che permette alle persone di stare insieme, riappropriandosi si valori ormai quasi scomparsi. “L’augurio – ha continuato - è di continuare questo percorso insieme per il bene di Spello”. Il presidente Meschini ha infine ringraziato l’Amministrazione Comunale e le realtà associative per dar modo alla BCC di partecipare attivamente allo sviluppo sociale e culturale della città e rispondere così ai principi statutari.

Nel dettaglio, i Petali di Spello, sono “capitanati” dal Festival del Cinema Città di Spello – Spello e i Borghi Umbri, la Rassegna- Concorso le Professioni del Cinema dedicata ai professionisti che operano “dietro le quinte” che alzerà il sipario proprio sabato 25 febbraio. La manifestazione, coniuga inoltre la filmografia italiana ed europea, incontri con registi e attori, seminari di formazione, concorsi e mostre, presentazione di libri e concerti. Si tratta di un Festival dal respiro ormai nazionale, volto alla promozione della cultura cinematografica e delle eccellenze artistiche, culturali, enogastronomiche e artigianali del territorio. Per tutto il periodo del Festival, nel Palazzo Comunale saranno allestite le mostre “Cinema e Cibo” e “Costruttori di incantesimi – Vestire i sogni”.

I successivi petali sono Subasio con Gusto (31 marzo – 2 aprile), Via Crucis D’autore – Pasqua 2017 (13-17 aprile), Finestre, Balconi e vicoli fioriti (maggio-agosto; premiazione 5 agosto), I giorni delle Rose  (2-4 giugno), Le Infiorate di Spello (10-18 giugno), Incontri per le Strade (agosto), Hispellvm (24-27 agosto), PASSAparola – leggi, gusta, pensa… Rassegna Letteraria Città di Spello (da ottobre), L’Oro di Spello – Festa dell’Olivo e Sagra della Bruschetta (17-19 novembre), Spello in festa – Natale & dintorni (8 dicembre – 6 gennaio 2018), Spello Splendens (27 dicembre – 6 gennaio 2018).