FESTIVAL DEL CINEMA CITTA' DI SPELLO E DEI BORGHI UMBRI

 

Rinviati a causa dell’emergenza Covid-19, gli ultimi quattro giorni della manifestazione dedicata ai professionisti del dietro le quinte si terranno dal 20 al 23 agosto

 

Fervono i preparativi per la chiusura della nona edizione del “Festival del Cinema Città di Spello ed i Borghi Umbri - Le Professioni del cinema”. Dopo il rinvio a causa dell’emergenza Covid-19, gli ultimi quattro giorni della manifestazione dedicata agli artigiani del dietro le quinte sono in programma dal 20 al 23 agosto prossimi, come annunciato nelle scorse settimane dalla presidente dell’Associazione Culturale di Promozione Sociale “Aurora”, Donatella Cocchini, e dal direttore artistico, il regista Fabrizio Cattani. Ad attendere il pubblico di appassionati a curiosi sarà una quattro giorni di grande cinema e non solo, nel rispetto delle normative anti-Covid. Si inizia giovedì 20 agosto con le proiezioni che prenderanno il via, alle 15, al Teatro Subasio di Spello e proseguiranno fino alla serata di domenica. L’accesso, come di consueto, sarà gratuito ma contingentato, per cui sarà necessaria la prenotazione che potrà essere effettuata tramite mail all’indirizzo segreteria@festivalcinemaspello.com. Prenotazione richiesta anche per tutti gli altri eventi collaterali in calendario da giovedì 20 a domenica 23 agosto. A cominciare dalla serata dedicata alla memoria di Ray Lovelock, in programma nella serata di venerdì 21 agosto a Trevi. Promosso in collaborazione con la moglie Gioia e la figlia Francesca Romana, l’evento vedrà protagonisti gli amici e i colleghi che con l’attore, che quest’anno avrebbe compiuto settant’anni, hanno condiviso la vita e il set. Sabato 22 agosto alle 11, invece, la Sala Crispoldi in piazza della Repubblica, a Spello, ospiterà la conferenza “Le periferie e il cinema” tenuta dal giornalista Domenico Iannacone, dagli attori Mirko Frezza e Matteo Branciamore e dal regista Luca Fabiano Murri. Mentre nel pomeriggio di sabato, alle 18, l’Auditorium San Domenico di Foligno farà da sfondo alla cerimonia di premiazione dell’edizione 2020 del Festival, che avrà come madrina l’attrice Liliana Fiorelli e come padrino l’attore Alessandro Sperduti. Cerimonia nel corso della quale, accanto ai professionisti del dietro le quinte, verranno premiati anche l’attrice e artista, Milena Vukotic, alla quale sarà conferito il “Premio all’Eccellenza”, il compositore Carlo Crivelli che riceverà il “Premio Carlo Savina” per l’eccellenza alla musica e la regista Laura Luchetti, a cui andrà il riconoscimento intitolato alla memoria del maestro Ermanno Olmi. Domenica 23 agosto, invece, parallelamente alle proiezioni al Teatro Subasio di Spello, si terranno altri due eventi. A cominciare dal convegno “Le donne del dietro le quinte del cinema…e non solo”, al quale parteciperanno - tra le altre - la montatrice Paola Freddi, la regista Laura Luchetti, l'autore della fotografia Daria D'Antonio, il fonico di presa diretta Lavinia Burcheri, l'acconciatrice cinematografica Alberta Giuliani, le attrici Ester Pantano e Liliana Fiorelli, il direttore generale Fondazione Centro Sperimentale di Cinematografia, Monica Cipriani, le imprenditrici di #Umbre Ilaria Caporali e Michela Sciurpa e altre figure. Nel pomeriggio, invece, alla Basilica di Santa Rita, a Cascia, si terrà il concerto “La musica nel cinema” diretto dal maestro Fulvio Chiara. L’evento, promosso in collaborazione con il Comune di Cascia e la Basilica di Santa Rita, vedrà la partecipazione della Corale Santa Rita di Cascia diretta dal Maestro Rita Narducci e del clarinettista Marco Pelliccioni. Il programma completo del Festival è disponibile sul sito www.festivalcinemaspello.com. Per info e prenotazioni è possibile inviare una mail all’indirizzo segreteria@festivalcinemaspello.com