Parco del Monte Subasio

Comprende i Comuni di Assisi - Nocera Umbra - Spello - Valtopina

Istituzione 1995
Gestore Consorzio Obbligatorio del Parco del Monte Subasio
Area protetta 7.177,16 ha
Provincia Perugia

È il parco delle memorie francescane e dei tanti romitori disseminati lungo la montagna del Subasio: per questo è stato definito il “Parco mistico” o, anche, il “Parco di Assisi”, in quanto la cittadina ne rappresenta l’accesso privilegiato. Assisi e il suo monte vivono reciprocamente in una sorta di simbiosi che si tramanda sin dall’antichità e che, attraverso i secoli, si è rafforzata e radicata.
L’intero centro storico di Assisi è compreso nel Parco e ne caratterizza le valenze naturali e storico-culturali.
Il Parco ha confini definiti dal corso del fiume Tescio a settentrione, dal torrente Chiona a sud-est, dal Topino a est e, nella parte sud-occidentale, dalla pianura umbra compresa tra Assisi e Spello.
Il Subasio è un rilievo isolato rispetto alla catena appenninica.
La sua caratteristica forma arrotondata e il monumentale complesso della basilica di Assisi che si allunga lungo le sue pendici, lo rendono facilmente identificabile nel panorama della pianura umbra.

Testi e foto sono tratti da Parco del Monte, ©Quattroemme, Perugia 2006. Tutti i diritti sono riservati.