Petali di Spello

Un fiore composto da 12 petali come simbolo dei principali eventi culturali e promozionali della città di Spello che, a ogni appuntamento, si trasforma in un grande teatro vivente pronto ad ospitare cittadini e turisti per raccontare di un luogo dove l’ambiente naturale e la qualità della vita favoriscono la riscoperta della storia e delle belle tradizioni unite al gusto per la buona cucina.

Con “Petali di Spello 2015” l’Amministrazione Comunale ha raccolto in una speciale pubblicazione – dove spicca in copertina il teatro Comunale Subasio in “apertura” verso la città e tutto il territorio -  la programmazione dei principali appuntamenti che si susseguiranno nel corso dell’anno. Il filo conduttore del progetto è la valorizzazione e promozione di Spello al di fuori dei propri confini; lo stesso nome usato, oltre a rappresentare un omaggio all’evento principe della città, le Infiorate, racchiude l’acronimo Promozione Europea di un Turismo Amante dei Luoghi Identitari. E ciascuno dei 12 petali, nelle sue forme ed espressioni, contribuisce a rafforzare un luogo con una forte identità storica, naturale e urbana, un luogo dove è possibile trovare testimonianze romane e medioevali, innumerevoli bellezze artistiche e verdi colline olivate. Tutto questo è Spello che, partendo proprio da questa pianificazione, vuole continuare un percorso virtuoso per un ruolo sempre più di primo piano nel panorama regionale e nazionale. Un evento speciale qualificherà ancora di più questo cammino; dal 24 maggio al 12 luglio 2015 la mostra fotografica Sensational Umbria di Steve McCurry  si “trasferirà” a Spello con l’esposizione “Spello and the Umbrian territory” che vedrà in primo piano la città e i suoi magnifici fiori.

“La presentazione delle proposte culturali e promozionali per il 2015 – afferma il sindaco Moreno Landrini -  è un passo importante in un percorso che vede il Comune cuore pulsante di una programmazione che arricchisce il calendario degli eventi della Regione Umbria. Anche cogliendo l’occasione di Expo 2015, ci impegneremo a far conoscere le proposte, le iniziative e la vita di una città “viva” come la nostra sempre più attenta al vissuto, alla storia e al paesaggio: oggi più che mai, siamo convinti che le realtà autentiche possano essere conosciute, apprezzate e valorizzate solo con la migliore organizzazione e pianificazione”. 

“Cultura e turismo – continua l’assessora comunale alla cultura e turismo Irene Falcinelli - rappresentano un binomio indissolubile per Spello dove l’arte, la cultura, e i suoi beni monumentali sono segni indelebili di una storia gloriosa e attenta alla loro conservazione e costituiscono il presupposto per un futuro, dove antichità e modernità coesistono nella valorizzazione delle reciproche specificità. Paesaggio, prodotti tipici ed enogastronomia rendono l’esperienza a Spello indimenticabile: nei profumi dei fiori, nel gusto dei sapori, nella vita cittadina che si rinnova ogni giorno”.

I 12 petali sono  Festival del Cinema Città di Spello – Spello e i Borghi Umbri (28 febbraio - 8 marzo), Via Crucis D’autore – Pasqua 2015 (3-7 aprile), Subasio con Gusto (15-19 aprile), I giorni delle Rose (29-31 maggio), Le Infiorate di Spello(30 maggio – 7 giugno), Finestre, Balconi e vicoli fioriti (premiazione 4 luglio), Alta formazione musicale – Master Class “Bel canto” per cantanti lirici Docente Daniela Dessì (22-25 giugno) e 6° Corso Internazionale di Musica Medievale del Centro Studi Europeo di Musica Medievale “Adolfo Broegg” (27 luglio – 1 agosto),Incontri per le Strade (8-30 agosto), Hispellvm (20-23 agosto), PASSAparola – leggi, gusta, pensa… (da ottobre), Oleide (13-15 novembre), L’Oro di Spello – Sagra della Bruschetta (20-22 novembre), Spello Splendens (25 dicembre – 6 gennaio 2016), Spello in festa – Natale & dintorni (dicembre) e Premio Pro-Spello (biennale 2016).

La mostra fotografica “Spello and the Umbrian territory” di Steve McCurry sarà in esposizione nella Pinacoteca Civica - Sale Medievali e nelle Torri di Properzio dal 24 maggio al 12 luglio.

 Petali di Spello